mercoledì 20 settembre 2017

LE RICETTE GRECHE di SANDRA

Moussaka alternativa allo yogurt
Ingredienti:
1kg Melanzane
Circa 3 Patate
400g Macinato di vitello o agnello
Cipolla
Aglio
Prezzemolo
Cannella
Cumino
Sale
Pepe
800g Polpa di pomodoro
300ml Yogurt greco
2 Uova
Formaggio grattugiato
Tagliare le melanzane a fette e far dorare in padella, poi mettere da parte asciugando l'olio in eccesso.
Sbollentare brevemente le patate tagliate a rondelle (pochi minuti) e metterle da parte.
Mettere in una padella la carne e fare rosolare per 5 minuti, poi unire le cipolle, l'aglio, il prezzemolo, il cumino e la cannella e fare dorare il tutto per altri 5 minuti. Aggiungere la polpa di pomodoro, insaporire con sale, pepe e ancora un pizzico di cannella e cumino, portare a bollore e far cuocere per ca. 20 minuti.
Assemblare la moussaka iniziando con il primo strato di patate, uno strato di ragù e uno di melanzane (la metà del totale), poi ancora ragù, le restanti melanzane e un po di salsa sullo strato superiore.
Per la besciamella sbattere le uova in una terrina, incorporare lo yogurt, insaporire con sale e pepe e versare sul composto.
Cospargere infine con il formaggio grattugiato e mettere in forno già caldo a 180 °C per 45 minuti, finché non sarà ben dorata.

Dolmades
Ingredienti per 12 pezzi:
20g di foglie di vite
70g di riso
100g di macinato (si può anche omettere la carne e aumentare la dose di riso)
1/2 di cipolla
olio di oliva
1 spicchio di aglio
400ml di brodo vegetale
1/2 limone
Menta
Timo
Sale
Pepe
Sbollentare le foglie di vite per ca. un minuto, passarle nell'acqua fredda e asciugarle.
Rosolare aglio e cipolla, aggiungere poi la carne, la cipolla e le spezie. Infine aggiungere il riso e fare tostare per qualche minuto, aggiustare poi di sale e pepe.
Adagiare il composto sulle foglie di vite e formare degli involtini, chiudendo accuratamente tutti i lati.
Disporre gli involtini in una pentola capiente e coprire con il brodo e il limone. Disporre un peso sopra gli involtini per evitare lo sfaldamento e far cuocere a fuoco molto basso per ca. 1 ora.

Gemistà
Ingredienti:
2 Peperoni
2 Pomodori
1 Cipolla
Ca. 170g di riso
Prezzemolo
Timo
Origano
1 Spiccio di aglio
Sale
Pepe
Lavare pepenori e pomodori, togliere la calotta e metterla da parte. Svuotare i peperoni e i pomodori, tenendo da parte la polpa del pomodoro.
Versare la polpa del pomodoro in una padella, aggiungere aglio, cipolla e spezie e mescolare. Aggiungere poi il riso e fare tostare qualche minuto.
Versare il contenuto della padella nei peperoni e nei pomodori e irrorare con abbondante olio d'oliva.
Chiudere le verdure con le loro calotte, metterle in una teglia con un bicchiere di acqua con sale e ancora un po d'olio e mettere in forno a 180 gradi per un'ora e mezza (comunque finchè si sarà asciugata l'acqua).
A piacere si può aggiungere al composto di riso e polpa anche del macinato.

Stifado di carne con cipolle caramellate
Ingredienti:
1kg di carne di manzo a pezzettoni
1kg di cipolle (io uso quelle rosse di tropea)
1-2 pomodori maturi
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
3/4 bicchiere di vino
Olio
Una noce di burro
1 Foglia di alloro
Qualche chiodo di garofalo
Un pizzico di noce moscata
Un pizzico di timo
Una manciata di uvetta
Sale
Pepe
4 Cucchiaini di ucchero
Aceto balsamico
Scaldare l’olio in una casseruola, aggiungere la carne e soffriggerla fino a che sarà dorata. Quando la carne sarà ben sigillata aggiungere il vino, il pomodoro (e il concentrato), l'uvetta, sale, pepe e le spezie. Portare ad ebollizione e far cuocere a fuoco basso per circa due ore, fino a che la salsa si sarà addensata e la carne risulterà tenera.
A parte scaldare la noce di burro in una padella e aggiungere lo zucchero, far sciogliere il tutto e aggiungere poi la cipolla. Far cuocere il tutto lentamente, aggiungendo man mano l'aceto balsamico e facendo caramellare le cipolle fino ad ottenere un composto denso.
Incorporare le cipolle nello stifado a fine cottura e far amalgamare per ancora mezz'ora.
Si può sostituire la carne di manzo con il polpo, realizzando così uno stifado di pesce.

Feta con sesamo e miele
Ingredienti:
200g di feta
Farina
Un uovo
Sesamo bianco
Olio di semi (io uso quello di arachidi)
Miele (preferibilmente di timo)
Tagliare la feta in due parti, passarli nella farina, poi nell'uovo sbattuto e infine nel sesamo. Lasciare riposare la feta per almeno un'ora nel frigo.
Scaldare l'olio on una padella e friggere il formaggio fino alla doratura. Meterli su carta da cucina per togliere l'olio in eccesso e servire cospargendo prima di abbondante miele.

Feta al forno
Ingredienti:
200g di feta
Una decina di pomodorini ciliegini
Una manciata di olive
Una cipolla
Sale
Pepe
Origano
Olio
Tagliare a metà la feta. Tagliare anche i pomodorini e affettare la cipolla.
Adagiare la feta su due fogli di carta da forno, aggiungiere i pomodorini, la cipolla, pochissimo sale (la feta è già salata), pepe e un'abbondante manciata di origano. Irrorare con olio d'oliva, chiudere i fogli di carta da forno per formare due cartocci e cuocere a 200 gradi in forno preriscaldato per 20-30 minuti.

Tzatziki
Ingredienti:
250g di yogurt greco
1 cetriolo
2 spicchi d'aglio
Succo di mezzo limone
Sale
Pepe
Olio
Tritare finemente il cetriolo (privandolo prima dei semi e asciugandolo per bene) e incorporare allo yogurt. Unire l'agliio grattugiato, il succo di limone, sale e pepe (se piace unire anche qualche fogliolina di menta tritata finemente).

Melitzanosalata
4 Melanzane medie
70g di yogurt greco
1 spicchio di aglio
Sale
Pepe
Menta
Oliva nera per guarnire
Bucherellare le melanzate e farle cuocere in forno molto caldo per 30-45 minuti. Far raffreddare, sbucciare e mettere in uno scolapasta con un peso per togliere l'acqua in eccesso. Mettere le melanzane in un mixer insieme a tutti gli altri ingredienti e frullare fino ad ottenere una cremina omogenea. Servire con guarnizione di oliva nera.

Zuppa di pesce greca (psarosoupa)
Ingredienti:
1kg di pesce bianco
2 patate
2 carote
1 cipolla
1 gambo di sedano
Alloro
Prezzemolo
Sale
Pepe
Olio
Succo di limone
Sbucciare le patate, lavarle e tagliarle a spicchi.
Lavare le carote e tagliarle a rondelle.
Sbucciare la cipolla e tagliarla in quattro.
Lavare il gambo di sedano e tagliarlo a pezzetti.
Mettere un litro e mezzo di acqua in una pentola, salare e unire tutte le verdure e l'alloro. Far bollire il tutto per 20 minuti.
Nel frattempo pulire il pesce e tagliarlo a pezzi. Aggiungerlo alla pentola dopo i 20 minuti di cottura delle verdure, versare 2 cucchiai di olio e continuare la cottura ancora per 15 minuti.
Togliere i pezzi di pesce dalla zuppa e frullare il brodo e le verdure, ottenendo così una zuppa densa. Aggiungere di nuovo il pesce, il prezzemolo e un po di succo di limone. Aggiungere una manciata di pepe macinato e di prezzemolo prima di servire.

Calamaro ripieno di feta
Ingredienti:
2 Calamari grandi
250g di feta
5 Pomodorini ciliegini
Olio
Sale
Pepe
Prezzemolo
Aglio
Mezzo bicchiere di vino bianco
Tagliare i pomodorini, salare (non troppo) e pepare. Sgranare la feta con una forchetta, pepare e aggiungere i pomodorini tagliati.
Pulire e svuotare per bene il calamaro, tritare i tentacoli e passarli in padella con un filo d'olio e uno spicchio d'aglio schiacciato. Aggiungere i tentacoli al composto di feta e pomodori, amalgamare bene e riempire i calamari per 3/4. Chiudere con degli stuzzicadenti e porre in una pirofila con un filo d'olio e mezzo bicchiere di vino bianco. Cuocere una ventina di minuti a 200 gradi.

Baklava
Ingredienti:
12 Fogli di pasta fillo
200g di burro
200g di mandorle tritate
100g di noci tritate
100g di pistacchi tritati
3 Cucchiai di zucchero
1 Cucchiaino di cannella
Scorza di mezzo limone
100g di zucchero
200g di miele
Mescolare la frutta secca con i 3 cucchiai di zucchero e il cucchiaio di cannella. Imburrare una teglia e fondere il resto del burro. Stendere il primo strato di pasta fillo, spennellarlo con burro fuso e continuare così per 5 strati. Versare un terzo della frutta secca sul quinto strato, ricoprire con altri due strati di pasta fillo (sempre spennellando con il burro fuso tra uno strato e l'altro). Versare una seconda parte di frutta secca, ancora due strati di pasta fillo e infine la terza e ultima parte di composto di frutta secca. Chiudere il tutto con 3 fogli di pasta fillo e cuocere per una ventina di minuti in forno preriscaldato a 170-180 gradi.
Intanto preparare lo sciroppo mettendo lo zucchero e la scorza di mezzo limone in un pentolino. Cuociere per una decina di minuti mescolando continuamente, aggiungere poi il miele e cuocere ancora per qualche minuto.
Togliere la baklava dal forno e irrorarla con lo sciroppo quando è ancora calda.
200g di miele